Utilizzo dei cookie

Daimler usa i cookie per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web. Continuando ad utilizzare il sito web fornisci il tuo consenso all’utilizzo dei cookie.

Per ulteriori informazioni si rimanda alle avvertenze sui cookie.
Telaio, autotelaio, sospensioni
Arocs

Telaio, autotelaio, sospensioni

Resistenza e robustezza fanno parte della dotazione di serie dell'Arocs.

Resistenza e robustezza fanno parte della dotazione di serie dell'Arocs. Nella struttura. Nei materiali. E nel telaio, nell'assetto e nelle sospensioni.

L’utilizzo dei veicoli in cantiere e su strada comporta diverse caratteristiche del telaio. Ecco perché, per l’Arocs, ne abbiamo sviluppate due tipologie: una con carreggiata stretta da 744 mm, convincente anche in condizioni estreme grazie ad un’elevata capacità torsionale e stabilità, e una seconda più ampia da 834 mm, in grado di esplicare tutti i suoi vantaggi nell’uso stradale, ma contemporaneamente di convincere anche nell’uso sullo sterrato meno gravoso.

I vantaggi in breve.

  • Robuste e longeve sospensioni meccaniche, per un'elevata capacità di carico e di resistenza alle sollecitazioni nell'impiego gravoso in cantiere
  • Sospensioni pneumatiche a 4 soffietti121 per livelli ottimali di dinamica e comfort di marcia per un uso prevalentemente stradale
  • Due diverse tipologie di telaio specifiche per il tipo di impiego, per uso in cantiere/fuoristrada e stradale, con diverse carreggiate da 744 mm e 834 mm, nonché tre spessori dei longheroni da 7 mm, 8 mm e 9 mm
  • Veicoli 8x6 e 8x8 con compensazione del carico sugli assi di serie per una minore usura e una migliore maneggevolezza sullo sterrato.
  • Sistema frenante elettropneumatico di serie con funzione di freno permanente integrata, freni a tamburo e/o a disco, sistema antiarretramento
  • Diverse varianti di trazione integrale specifiche per il tipo di impiego e Hydraulic Auxiliary Drive139 per la massima trazione disponibile in tempi brevi con un carico utile elevato
  • Notevole altezza libera dal suolo grazie alla maggiore altezza del telaio e agli assi anteriori e posteriori con diverse curvature, fino all'asse diritto

Sia che si tratti di robuste sospensioni meccaniche o di una combinazione tra sospensioni meccaniche e pneumatiche, l'Arocs ha sempre la soluzione giusta per ogni tipo di impiego.

A garantire un'eccellente capacità di carico e un elevato comfort di molleggio in cantiere provvedono robuste e durevoli sospensioni meccaniche.

Sospensioni meccaniche. Le sospensioni meccaniche dell'Arocs risultano convincenti in ogni situazione per la loro struttura solida e robusta, nonché per le elevate capacità di resistenza e di carico.

Diversi tipi di impiego richiedono diverse tipologie di altezza libera dal suolo. Sia che si tratti di trattori stradali, veicoli cassonati, betoniere o ribaltabili, l'Arocs soddisfa praticamente qualsiasi esigenza.

Tutti gli Arocs escono dalla fabbrica con un telaio più alto, e quindi una maggiore altezza libera dal suolo. Per questo motivo, i ribaltabili a trazione integrale con la loro notevole altezza libera dal suolo convincono anche sui terreni più difficili. Le motrici per semirimorchio Arocs offrono una sufficiente distanza da terra per poter entrare nei cantieri senza danni. Inoltre, per un angolo di scarpata ottimizzato, l'Arocs dispone di sbalzi del telaio più corti.

La compensazione del carico sugli assi anteriori, prevista per i veicoli 8x6 e 8x8, previene i danni dovuti al sovraccarico.

Telaio con elevate capacità torsionali. Per l'impiego in cantiere, l'Arocs è dotato di un telaio stretto, con particolari capacità torsionali. Questo contribuisce a trasmettere una potenza elevata al terreno anche su fondo non compatto, senza alcuna perdita.